TOUR ROMANIA E BULGARIA: 8 notti / 9 giorni

1° giorno: Italia – SOFIA Arrivo all’aeroporto di Sofia, incontro con la guida locale che resterà con il gruppo per tutta la durata del tour; inizio con un breve giro panoramico di Sofia. Cena e pernottamento presso hotel.

2° giorno: SOFIA – MONASTERO DI RILA - SOFIA Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita di Sofia, una tra le più belle delle capitali del Sud Est Europeo, dall’aspetto moderno e considerata il centro culturale bulgaro. Nel centro storico si trova la cattedrale-monumento Aleksandre Nevski, l’edificio emblematico della capitale; la chiesa di Santa Sofia, uno dei più illustri monumenti bizantini dei Balcani; la cosiddetta “rotonda di Santo Giorgio”, edificio che risale al III sec. Partenza per il monastero di Rila con sosta per il pranzo lungo il percorso. Visita del monastero, ricco di storia e di tesori d’arte, situato in un grandioso paesaggio di foreste di faggi e pini e di cime rocciose; inserito nella lista del Patrimonio Universale UNESCO nel 1983, con le sue alte mura di cinta e le molteplici feritoie, il santuario assomiglia più ad una fortezza, composto da un edificio di quattro piani con 300 celle in tutto, un grande cortile, una chiesa e la torre del despota Hrelio, con pareti affrescate da Zahari Zograf ed altri pittori. Alla fine della visita ritorno a Sofia. Cena e pernottamento presso hotel.

3° giorno: SOFIA – MONASTERO DI TROYAN - VELIKO TARNOVO  Prima colazione in hotel. Partenza per la visita del Monastero di Troyan, “La dormizione della Madonna”, il terzo per grandezza e uno dei più amati dai bulgari: fondato alla fine del sec. XVI e più volte devastato dai Turchi, fu ricostruito nel 1821-35 e divenne un centro del movimento di liberazione. Pranzo vicino al monastero. Proseguimento per Veliko Tarnovo e visita della città, una delle città più affascinanti della Bulgaria, arroccata con le sue tipiche casette orientali intorno ai meandri rocciosi del fiume Jantra. Visita della vecchia fortezza Tsarevetz, conosciuta come la “collina degli zar”. Cena e pernottamento in hotel .

4° giorno: VELIKO TARNOVO – ARBANASSI – Dogana: RUSE - BUCAREST Prima colazione in hotel. Partenza per la visita del villaggio-museo di Arbanassi, fondato dagli albanesi scappati all’invasione turca: qui si possono essere ammirate le case e le chiese, tra cui quella metropolita della Natività: edificata nel XVI secolo grazie alle donazioni di notabili e di ricchi prelati ortodossi, le sue pareti furono completamente affrescate con scene del Vecchio e Nuovo Testamento da parte dei più famosi artisti della penisola balcanica, le sue 2.000 immagini, assieme all'iconostasi, rendono la chiesa un piccolo gioiello. Pranzo ad Arbanassi e nel pomeriggio proseguimento per Bucarest; passaggio della frontiera a Russe, cambio di pullman e guida e proseguimento per Bucarest. Cena in ristorante tipico; pernottamento in hotel.

5° giorno: BUCAREST – PIATRA NEAMT Prima colazione in hotel. Intera mattinata dedicata alla scoperta della capitale romena, denominata “La Parigi dell’Est”, con i suoi larghi viali, i gloriosi edifici “Bell’Epoque”, l’Arco di Trionfo, l’Ateneo Romeno, la Piazza della Rivoluzione, la Piazza dell’Università e la “Patriarchia”, centro spirituale della chiesa ortodossa romena. Il Palazzo del Parlamento, secondo edifico più grande del mondo dopo il Pentagono di Washington, è stato costruito su una collina conosciuta come Collina degli Spiriti, Collina di Urano, o Collina dell’Arsenale, che fu in gran parte rasa al suolo per consentire la costruzione del fabbricato iniziata nel 1984: qui vi lavorarono circa 700 architetti e più di 20.000 operai organizzati in  turni, 24 ore su 24, per cinque anni; al momento del rovesciamento e dell'esecuzione di Nicolae Ceauşescu nel 1989, il progetto era quasi completato. Pranzo in ristorante. Partenza per Piatra Neamt e arrivo nella città che per la sua bellezza e per la posizione che occupa nel distratto di Neamț è chiamata anche la “perla della Moldavia”. Cena e pernottamento in hotel.

6° giorno: PIATRA NEAMT - MONASTERI DELLA BUCOVINA - PIATRA NEAMT Prima colazione in hotel. Partenza per la Bucovina, regione della Moldavia il cui nome significa "paese coperto da foreste di faggi": famosa per i suoi bellissimi paesaggi, la Bucovina è ancor più conosciuta per i suoi monasteri affrescati costruiti nei sec XV - XVI sotto i principi moldavi Stefano il Grande e suo figlio Petru Rares. Visita del monastero Voronet del 1488, chiamato anche la Cappella Sistina dell’Est Europa e considerato il gioiello della regione per il famoso ciclo di affreschi esterni che decorano la chiesa, il più famoso dei quali è ”il Giudizio Universale”. Visita del monastero Sucevita, (1582-84) rinomato per l’importante affresco “la Scala delle Virtù” e per le sue imponenti mura di cinta. Pranzo in ristorante sul percorso. Nel pomeriggio visita del monastero Moldovita, del 1532, circondato da fortificazioni ed affrescato esternamente con scene di vita quotidiana in stile realista, che tende ad umanizzare i personaggi. Al termine ritorno a Piatra Neamt. Cena e pernottamento presso hotel.

7° giorno: PIATRA NEAMT – GOLE DI BICAZ – SIGHISOARA – BRASOV Prima colazione in hotel. Partenza per Sighisoara e passaggio della catena dei Carpati, attraversando le Gole di Bicaz: conosciuto come il più famoso canyon del Paese, lungo di 10 km, è formato da rocce calcaree mesozoiche alte di 300-400 m; una delle bellezze naturali è il Lago Rosso, originato dallo sbarramento naturale di un monte, dalle cui acque emergono i tronchi dei pini. Arrivo a Sighisoara, città nativa del celebre Vlad l’Impalatore, noto con il nome Dracula. Pranzo in ristorante. Visita della più bella e meglio conservata cittadella medioevale della Romania, risalente in gran parte al sec XIV, quando fu ampliata e rafforzata la costruzione affrettatamente eretta dopo le distruzioni tatare del 1241; qui si conservano nove delle quattordici torri originarie, dei Fabbri, dei Calzolai, dei Macellai, dei Sarti, dei Pellai ecc. La Torre dell’Orologio venne costruita nei secoli XIII-XIV e fino al 1556 fu sede del Consiglio della città. Proseguimento per Brasov e visita della Biserica Neagrã, la “Chiesa Nera”, in stile gotico: è il più grande luogo di culto tra Vienna ed Istanbul, all’interno si trova il più grande organo dal continente europeo e la più grande collezione di tappeti antichi provenienti dall'Asia Minore; risalente al 1383, era chiamata la Chiesa di Santa Maria, ma dal 1686 è stata nominata la Chiesa Nera in seguito ad un incendio che ha colpito l'intera città e l’ha trasformata in un rudere annerito dal fumo. Cena e pernottamento presso l’hotel a Brasov.

8° giorno: BRASOV – BRAN – SINAIA - BUCAREST Prima colazione in hotel. Proseguimento della visita della città con il Quartiere di Schei, la chiesa Sfantul Nicolae e la prima scuola romena del XV sec. Partenza per Bran e visita dell’omonimo castello, meglio conosciuto come il Castello di Dracula, uno dei più pittoreschi della Romania: edificato nel XIII secolo dal cavaliere teutonico Dietrich e restaurato in epoche successive, a partire dal 1920 divenne residenza dei sovrani del Regno di Romania; qui v soggiornarono a lungo la regina Maria di Sassonia-Coburgo-Gotha, che ristrutturò massicciamente gli interni secondo l'allora gusto art and craft rumeno, e sua figlia, la principessa Ileana di Romania. Nel 1948, quando la famiglia reale rumena venne cacciata dalle forze d'occupazione comuniste, il castello venne occupato. Pranzo in ristorante. Continuazione per Bucarest. Sosta a Sinaia, denominata “la Perla dei Carpati”, la più nota località montana della Romania. Visita del Castello Peles, uno dei più bei castelli d’Europa e antica residenza reale: costruito alla fine del XIX secolo nello stile neogotico tipico dei castelli bavaresi, comprende 160 stanze in stili diversi, con predominio dell’intaglio in legno. Proseguimento per Bucarest, cena in ristorante tipico con spettacolo folcloristico. Pernottamento presso hotel.

9° giorno:PARTENZA  prima colazione in hotel e partenza per aeroporto.

 

 

RICHIEDI PREVENTIVO 

@: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

 

CONDIZIONI DI VENDITA

 

 


Stampa   Email